Autismo ad alto funzionamento - La Relational Frame Theory RFT

Interessante corso di formazione sulla RFT (Relational Frame Theory) che si terrà a Trieste il 2 marzo 2019 dal Dott. Davide Carnevali, Psicologo-Psicoterapeuta, Analista del comportamento BCBA e docente IESCUM.


La Relational Frame Theory (RFT) è una spiegazione funzionale psicologica del linguaggio e della cognizione umana. È un approccio progettato per essere un’analisi utile e pragmatica del comportamento umano in tutta la sua complessità. Tale area di ricerca nasce dal tentativo di rendere operazionale e di spiegare sperimentalmente la complessità dei pensieri, delle emozioni e di altri eventi non direttamente accessibili all’osservatore (eventi privati). 
Le possibili applicazioni dell’RFT si declinano sui due versanti speculari dell’educazione (Applied Behavior Analysis) e della clinica (Clinical Behavior Anlysis). 
Attualmente sono in fase di consolidamento e sperimentazione training abilitativi (lettura, categorie, Teoria della Mente; abilità aritmetiche) con bambini affetti da autismo e DSA, ma anche bambini normotipici.

La Relational Frame Theory (RFT) è una teoria contestualista della cognizione e del linguaggio, frutto di anni di ricerca di base, che ha dimostrato enormi potenzialità applicative: dal trattamento per l’autismo alla creazione di strumenti e metafore utilizzate in psicoterapia, dal potenziamento del quoziente intellettivo allo sviluppo della percezione di sé e della prospettiva dell’altro.

Il corso si prefigge di informare i partecipanti sull'applicazione della RFT nel trattamento dell'autismo ad alto funzionamento passando da una definizione teorica  (diversi livelli di analisi in ABA) al contesto applicativo (teoria della mente, perspective taking, flessibilità psicologica e comportamenti problema).

Il corso sarà tenuto dal dott. Davide Carnevali - Psicologo-Psicoterapeuta, Analista del comportamento BCBA e docente IESCUM.