Legge 104, lecite le attività esterne in favore dell’assistito

È lecito fare la spesa in norcineria e presso un supermercato, recarsi al Postamat per un prelievo o dal tabaccaio per pagare una bolletta, incontrare un amico geometra e un architetto per discutere di una perizia tecnica mentre si sta usufruendo di un permesso in base alle legge 104 del 1992 per assistere familiari disabili? La risposta è sì, se tutto ciò viene posto in essere in favore di questi familiari.

Scuola, servizi per alunni con disabilita' fin da inizio anno: intesa Stato-Regioni

E' stato approvato, in conferenza unificata, il riparto del Fondo per l'autonomia e la comunicazione per gli alunni con disabilità fisica o sensoriale. Potenziato da 75 a 100 milioni per tre anni, assicura servizi come il trasposto e l'assistenza all'autonomia e alla comunicazione. Con l'anticipo del riparto, si potranno evitare i consueti ritardi.

Il diritto al progetto individuale: arriva l’ennesima, importante Sentenza

Sei una persona con disabilità, o un suo familiare, che ha chiesto al Comune di predisporre, d’intesa con l’ASL, un progetto individuale (di vita) ai sensi della Legge 328/00 (utile anche per applicare alle persone con disabilità grave gli interventi previsti dalla Legge 112/16 sul “Durante e Dopo di Noi”), e non l’hanno fatto? Ricorri al TAR e fai in modo che quest’ultimo lo ordini. Se poi il Comune continua a non curarsene, il Giudice chiederà di aprire un procedimento penale a carico del funzionario che dovrebbe occuparsene. È quanto ha stabilito un’importante Sentenza del TAR di Catania

Assistenza igienica agli alunni con disabilità: le norme parlano chiaro

«Sino a quando rimane in vigore l’attuale normativa, siete tenuti a rispettarla ed eseguirla, pena il rischio di inottemperanza ai vostri doveri d’ufficio»: così Salvatore Nocera risponde a un gruppo di collaboratrici e collaboratori scolastici, protagonisti, con lo stesso Nocera, di uno scambio epistolare, nel quale dichiarano il loro rifiuto di prestare assistenza igienica agli alunni con disabilità e di volersi battere contro tale obbligo, stabilito dai Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro del settore scuola

Non si deve promuovere per mandare via dalla classe!

«Non condivido – scrive Salvatore Nocera – le opinioni di chi critica un provvedimento del Consiglio di Giustizia Amministrativa Siciliana, che ha accolto l’appello con cui la famiglia di un ragazzo con disabilità ne aveva chiesto la ripetenza, ritenendo che fosse stato ammesso agli esami senza una corretta valutazione dei progressi realizzati. A chi infatti parla di “invasione” dei giudizi legali su quelli professionali dei docenti, rispondo che la Magistratura non si è pronunciata sul merito, ma sulla coerenza di quei giudizi e che “non si deve promuovere per mandare via dalla classe!”»

Bilancio o non bilancio, l’assistente specialistico va garantito!

Dallo scorso mese di settembre l’Amministrazione Comunale di Milano si rifiuta di accogliere la richiesta, supportata dalla Diagnosi Funzionale, di fornire ad un bambino con autismo di 3 anni, frequentante una scuola dell’infanzia cittadina a gestione comunale, l’assistenza specialistica per l’autonomia personale, pur sapendo che la Corte Costituzionale ha stabilito chiaramente che il nucleo essenziale del diritto allo studio rappresentato dall’assistenza specialistica per l’autonomia personale non può essere disatteso o violato per motivi di bilancio. E non è la sola inadempienza…

Mutuo agevolato grazie alla Legge 104: come fare per averlo

La Legge 104 è un provvedimento adottato nei confronti di cittadini che prestano assistenza ad un portatore di handicap grave. Questa prevede dei benefici, tra cui la possibilità di ottenere un mutuo, usufruendo di tassi agevolati. È bene però, fare chiarezza sull’argomento, esplicando tutte le situazioni dove il mutuo a tasso agevolato, grazie alla Legge 104, si potrà richiedere con successo.

Insegnanti di sostegno: il 36% non e' specializzato

Lo afferma l'Istat oggi nel suo report sull'inclusione scolastica nell'anno 2017/18. Gli alunni con disabilità sono il 3,1% degli iscritti: il 41% ha cambiato insegnante di sostegno da un anno all'altro. Solo una scuola su tre è a norma rispetto alle barriere architettoniche.

GADGETS NATALIZI ANGSA

Ecco i nostri splendidi gagdets natalizi, confezionati a mano dalle volontarie della nostra Associazione! Un lavoro preziosissimo per cui le ringraziamo infinitamente!

Alunni con disabilità: 41% senza sostegno

Due settimane fa, in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico, FISH ha lanciato un sondaggio presso le famiglie con bimbi e ragazzi con disabilità, per comprendere al meglio quale fosse la qualità dell’inclusione scolastica.

Permessi Legge 104: le attività ammesse

La sentenza della Cassazione che chiarisce l'illegittimità del licenziamento nel caso in cui permessi di lavoro previsti dalla Legge 104 per l'assistenza ai disabili vengano fruiti per svolgere attività nel loro interesse al di fuori dell'abitazione.

Bando 2018 per il servizio civile

Lunedì 20 Agosto 2018 è stato pubblicato il Bando 2018 per il Servizio Civile. Il nostro è uno dei 17 progetti approvati dalla Provincia di Novara.

Autismo, Difensore Civico Regione Campania monitora caso Salerno

Il Difensore Civico della Regione Campania, avvocato Giuseppe Fortunato, sta seguendo con estremo interesse il caso dei bambini autistici di Salerno e del resto della Regione, nella maggior parte dei casi privi di adeguata assistenza a causa del mancato rispetto, da parte delle Asl, della legge 134 del 2015 che impone la presa in carico diretta dei pazienti. Lo scrive il quotidiano Le Cronache

Benedetta Demartis si esprime sull'aggiornamento delle linee di indirizzo per la promozione ed il miglioramento della qualità e dell’appropriatezza degli interventi assistenziali nei Disturbi

La deputata Carnevali (PD), commentando il documento approvato dalla Conferenza unificata, rassicura le associazioni circa alcuni articoli circolati sul web che parlavano di linee di indirizzo condizionate alle “risorse disponibili a livello territoriale”. 'Un emendamento che andava in quella direzione è stato sì proposto in Conferenza Unificata, ma mai approvato. Credo sia giusto rasserenare il clima'. Risponde Benedetta Demartis, Presidente Nazionale ANGSA.

Chiediamo una rapida approvazione delle Linee di Indirizzo per l’Autismo

«Riteniamo che un’approvazione rapida e integrale delle Linee Guida aggiornate sull’autismo, da parte della Conferenza Stato-Regioni, sia un passo fondamentale per le persone con autismo, le loro famiglie e le associazioni che le rappresentano, per vedere finalmente assicurati i diritti agli interventi socio-sanitari ed educativi, previsti già dalla precedente normativa, ma che in gran parte non sono ancora garantiti»: a dirlo sono le Associazioni riunite nel Coordinamento Autismo della FISH (ANGSA, ANFFAS e Gruppo Asperger), impegnate in questi mesi nell’elaborazione di quell’aggiornamento.

Campagna #sfidAutismo18

La campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi #sfidAutismo18 sarà attiva dal 2 al 15 aprile 2018 con l'sms solidale 45581.

Infanzia, autismo e inclusione: l'importanza di interventi precoci

Per la prima volta a Torino si è avviato un progetto integrato di formazione, rivolto congiuntamente a personale delle scuole statali, comunali e paritarie, riguardante i disturbi legati allo spettro autistico – una tipologia di disturbo che richiede una crescente attenzione già in età prescolare – che mira a superare la disomogeneità dell’approccio al problema sul territorio.

Tutto quello che si deve sapere sul diritto allo studio

«Nessuna domanda di iscrizione a scuola può essere rifiutata in virtù della disabilità»: parte da questo fondamentale assunto, il Centro Antidiscriminazione Franco Bomprezzi della Federazione LEDHA, nel documento intitolato “Diritto allo studio: cosa è necessario sapere”, in cui vengono elencati tutti i diritti esigibili degli alunni e degli studenti con disabilità, alla luce della normativa vigente. «Perché conoscere questi diritti – viene sottolineato dalla stessa LEDHA – e sapere quali sono le basi normative su cui poggiano, rappresenta il primo passo per tutelarli in maniera efficace»

Manuale per il soccorritore

Recentemente presso la Prefettura di Pordenone è stato presentato il vademecum del soccorritore per persone con autismo in situazione di emergenza.

Cinemanchìo, il festival amico dell'autismo

Il Progetto Cinemanchìo propone la resa accessibile grazie a tecnologie e sistemi di adattamento ambientale che consentano alle persone cieche, ipovedenti, sorde, ipoudenti e persone nello spettro autistico la visione dei film nelle sale cinematografiche.

Rilanciare subito la cultura e soprattutto la prassi dell’inclusione scolastica

«Per oltre quarant’anni – scrive Salvatore Nocera – ci siamo, Associazioni e Amministrazione Scolastica, impegnati a “sfornare” norme sempre più inclusive, confermate e rafforzate dalla Magistratura; ma non ci siamo preoccupati con la stessa solerzia di attivarci perché tali norme venissero correttamente applicate in funzione di una migliore qualità di fatto dell’inclusione dei singoli alunni ovunque, nei grandi come nei piccoli centri. È dunque giunta l’ora di metterci tutti insieme al lavoro in tal senso»

Scuola: la normativa inclusiva e quei decreti della discordia

È un libro importante e prezioso per tutti – famiglie, dirigenti scolastici, docenti, operatori socio-sanitari, avvocati – “La normativa inclusiva nella «Buona scuola». I decreti della discordia”, opera di Salvatore Nocera e Nicola Tagliani, nata nell’àmbito dell’Osservatorio Scolastico dell’Associazione AIPD, che coordina la normativa preesistente e la più recente giurisprudenza costituzionale e del Consiglio di Stato con le varie novità introdotte dai Decreti Attuativi della Legge 107/15 (“La Buona Scuola”), a partire da quello sull’inclusione scolastica degli alunni con disabilità

"Lo Stato non risparmi sul sostegno"

Lo Stato non può risparmiare sulle ore di sostegno scolastico agli alunni disabili e il dirigente scolastico, se avalla questa linea, commette un atto illegittimo.

AdR – SEA, online la guida digitale degli scali per passeggeri autistici

Si è conclusa la seconda fase del progetto"Autismo, in viaggio attraverso l’aeroporto" con la produzione di ‘storie sociali’ che AdR e SEA hanno reso disponibili online, sui rispettivi siti ufficiali, nell’ottica di informare i passeggeri autistici e i loro accompagnatori, illustrando visivamente gli scali all’esterno e all’interno, per facilitare i viaggiatori nel proprio percorso aeroportuale.

Veneto, l’allarme dei neuropsichiatri infantili: servizi declassati, si torna indietro di 40 anni

Con le nuove linee guida degli atti aziendali della Regione Veneto è stata ridefinita la struttura organizzativa delle 9 nuove Ulss, declassando tutte le Unità operative complesse di Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza in Unità Semplici e trasformandole in sottocomponenti organizzative delle Unità operative complesse Infanzia, Adolescenza e Famiglia, mettendo in crisi l'assistenza a 55mila bambini e famiglie.

Un altro Comune condannato per l’insufficiente assistenza allo studio

«Questa Sentenza sancisce ancora una volta il principio secondo cui i diritti dei bambini e dei ragazzi con disabilità non devono dipendere dalla disponibilità immediata di risorse. Gli Enti Locali devono infatti garantire i servizi di assistenza allo studio in tempi brevi e certi, fornendo le ore di supporto ritenute necessarie»: viene commentata così, da parte della Federazione lombarda LEDHA, l’ennesima Sentenza di condanna nei confronti di un Comune – quello di Lonato del Garda (Brescia) – per non avere garantito le necessarie ore di assistenza educativa a un ragazzo con grave disabilità

DIVERSITY BRAND AWARDS (DBA)

L'associazione Diversity sta conducendo una ricerca sui luoghi di lavoro e la capacità delle aziende di essere inclusive. Riteniamo l'iniziativa importante e vi invitiamo pertanto a partecipare al loro questionario nonchè a diffonderlo attraverso i social.

La scuola deve iniziare a settembre per tutti

È stato innanzitutto questo il messaggio portato dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) in un incontro con il ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli, che ha voluto rassicurare i rappresentanti dell’organizzazione sia sulle nomine degli insegnanti di sostegno che sull’assistenza educativa e sul trasporto scolastico degli alunni con disabilità. La FISH, per altro, anche in occasione del prossimo anno scolastico raccoglierà e segnalerà i disagi o le violazioni riportate dalle famiglie e dalle varie organizzazioni territoriali.

Permessi Legge 104, nuove regole

Cambiano le regole sulla concessione dei permessi per chi assiste un familiare disabile col rinnovo dei contratti dei dipendenti pubblici.

Bonus auto con legge 104

'La normativa tributaria mostra particolare attenzione per le persone con disabilità e per i loro familiari, riservando loro numerose agevolazioni fiscali', ricorda l'Agenzia delle Entrate.

L’inclusione scolastica è un diritto, non una “gentile concessione”!

«L’inclusione scolastica – si legge in una nota dell’ANFFAS – è un diritto, non un “miraggio” o una “gentile concessione” da parte delle Istituzioni. Per questo abbiamo deciso di lanciare una campagna di monitoraggio, mobilitando la nostra base associativa, per fare emergere tutte le disfunzioni che potranno riscontrarsi all’inizio del nuovo anno scolastico. E questo sia per promuovere a livello locale la realizzazione di documenti come le Linee Guida prodotte dalla Regione Lombardia, sia per sorvegliare la reale applicazione dei diritti degli alunni con disabilità di ogni ordine e grado»

Benedetta Demartis, Presidente ANGSA Nazionale, consegna ufficialmente ai Ministeri le linee di indirizzo per i servizi dedicati agli adulti con autismo

Benedetta Demartis incontra a Roma l’On. Faraone del Ministero della Salute e l’On. Biondelli del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Successivamente il 4 luglio sempre a Roma parteciperà alla Cabina di Regia del Ministero della Salute che ha come obiettivo quello di decidere come utilizzare il fondo stanziato di 5 milioni annui messi a disposizione per l’autismo.

LEA e Nomenclatore Tariffario

Parliamo di Nomenclatore Tariffario e dell’emendamento su cui hanno lavorato nei mesi scorsi le Associazioni che, diverso titolo, si occupano di disabilità.

Scaricate l'app PER NOI AUTISTICI

Finalmente è possibile scaricare l’app: “Per noi autistici”. Al momento da Play Store per utenti con dispositivi Android, tra qualche giorno sarà disponibile anche la versione per iPhone.

Ci stiamo indebitando, per offrire a nostro figlio una terapia efficace

Lettera di una mamma campana, che da anni lotta per poter garantire al figlio autistico una metodologia riconosciuta dalle Linee guida nazionali ma per la quale esistono ancora pochi terapisti specializzati. “Chiediamo solo l’assistenza indiretta, perché ci siano rimborsate le spese che dobbiamo sostenere per aiutare mio figlio a migliorare le proprie capacità”

Un corso per affrontare la selettività alimentare dei figli autistici

Un corso sui problemi di selettività alimentare nei soggetti autistici. Il corso è organizzato dal Centro Scientifico di Neuropsichiatria AITA ed è specifico sulla Selettività Alimentare nel Disturbo dello Spettro Autistico, ha l’obiettivo di fornire un’ampia panoramica degli aspetti medici, fisiologici e comportamentali legati alla fenomenologia e al trattamento di tale problematica spesso presenti in persone con autismo.

CIAS Centro studi sull’autismo

Uno dei progetti oggetto del finanziamento FIA in occasione della raccolta fondi è il Centro internazionale di alti studi sull’autismo e le difficoltà d’apprendimento (CIAS). Si può donare fino all'8 maggio.

Tesi di dottorato sulla progettazione per l'autismo

Chiediamo la vostra collaborazione per questa ricerca nell'ambito della progettazione per l'autismo, fondamentale per il miglioramento della qualità di vita di tutte le persone con disturbo dello spettro autistico

Ai genitori il potere di far restare il prof di sostegno. Sindacati in rivolta

La riforma del sostegno derivante dalle deleghe alla Legge 107/15, approvate il 7 aprile dal Governo sta scatenando le ire dei sindacati del settore. In particolare la norma “bomba” che si sta rivelando la vera novità della riforma è quella che dà la possibilità alle famiglie di decidere se il docente di sostegno precario potrà restare in servizio (o meno) garantendo così la continuità didattica per il proprio figlio/a. Infatti dal prossimo anno i supplenti potranno avere contratti pluriennali sul sostegno.

L'autismo nei mass media

Sarebbe doveroso da parte dei mass media parlare piú spesso di una condizione grave e frequente come l’autismo. Ma quando si parla di autismo c’é sempre il rischio di risentire vecchie e nuove favole che, invece di essere utili, sono dannose.

Linee guida medico-legali per l'autismo

Nel presente articolo si cita il parere della Commissione Medica Superiore dell'INPS in merito all'iter di valutazione dei pazienti affetti da disturbo dello Spettro Autistico e i relativi aggiornamenti

Il programma Home Care Premium

Il programma Home Care Premium consente l’erogazione di prestazioni finalizzate a garantire la cura, a domicilio, delle persone non autosufficienti iscritte alla Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali e/o loro familiari (Gestione ex Inpdap, dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione).

Al via i lavori per la sala multisensoriale più attrezzata d'Italia: Biud10 per ANGSA Novara-Vercelli

Il progetto di Biud10 per ANGSA verrà realizzato in breve tempo. Si tratta di uno spazio all'avanguardia che stimola tutti i sensi, compresi il sistema vestibolare e la propriocezione. Nella foto un momento della presentazione: da sinistra Michele Bodo e Paolo Zanoni di Biud10, la coordinatrice del centro Lorenza Fontana e Francesca Debernardi, vicepresidente di ANGSA Novara-Vercelli.

Diritto dei soggetti autistici al contrassegno auto per disabili

In molti comuni italiani ancora le famiglie con persone autistiche non hanno diritto al contrassegno per disabili. In questo caso è frequente che il rifiuto venga giustificato con il pretesto che “l’autistico non ha diritto al permesso perchè cammina”, tanto che la percezione generale diffusa è che chi ha un figlio autistico “rubi” il parcheggio per disabili. in questi casi bisogna assolutamente non rassegnarsi perchè questa è un’errata interpretazione della legge.